Per contribuire al mantenimento del Blog

Per contribuire al mantenimento del Blog
Per contribuire al mantenimento del Blog, fai click sul logo PayPal:

lunedì 10 giugno 2019

CFM Cammino Francescano della Marca - Sacra Spina ad Ascoli Piceno e Fermo


Quasi in contemporanea all'arrivo di migliaia di pellegrini a Chartres, lungo il Pellegrinaggio NOTRE DAME DE CHRETIENTE, anche se un giorno dopo il Responsabile del presente Blog è arrivato oggi a piedi ad Ascoli Piceno nelle Marche, a rendere omaggio alla reliquia della Sacra Spina, derivata da quella più famosa della Sainte Chapelle di Notre dame a Parigi; per non farsi mancare nulla, ha pure venerato la Sacra Spina di Fermo, custodita ora nella chiesa di Santa Lucia.


Dagli affreschi della chiesa di Sant'Ilario ad Ascoli Piceno.

(photo by Alessandro Franzoni)


LA SACRA SPINA IN SAN PIETRO MARTIRE
(Ascoli Piceno)


L'origine della spina ascolana é da ricercarsi in uno scambio di reliquie fra Filippo IV detto il Bello, nipote di Luigi IX, ed il suo confessore Padre Francesco de Sarlis, domenicano. Il re di Francia donò, nel 1290, al confessore la spina, mentre il confessore donò al re una reliquia di San Domenico (un dente) che si trovava ad Ascoli. Questo fatto é raccontato in una pergamena del secolo XVI, copia di un'altra più antica, che si conserva dentro la custodia del reliquiario, una splendida arca in noce. Dalla lettura completa della pergamena si evince che al re di Francia la Sacra Spina fu consegnata dai Veneziani e quando giunse ad Ascoli (1290) la nuova chiesa di San Pietro Martire ancora non era stata terminata. Nel 1290 era Pontefice da due anni Nicolò IV, Fra Girolamo Masci da Lisciano, che rimase al soglio pontificio dal 1288 al 1292.



LA SACRA SPINA A FERMO






Per sostenere il Blog:

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.