lunedì 16 marzo 2020

Lunedì dopo la III domenica di Quaresima a Toledo (Spagna)


Santa Messa bassa senza concorso di popolo con predica e recita delle Rogazioni (via streaming).
Dalla chiesa del Salvatore a Toledo (Spagna).

(photo by José Manuel Gonzales)



LINK ALLA SANTA MESSA dal seguente profilo
verso le 12:15.


VANGELO

In illo témpore: Dixit Iesus pharisǽis: Utique dicétis mihi hanc similitúdinem: Médice, cura teípsum: quanta audívimus facta in Caphárnaum, fac et hic in pátria tua. Ait autem: Amen, dico vobis, quia nemo prophéta accéptus est in pátria sua. In veritáte dico vobis, multæ víduæ erant in diébus Elíæ in Israël, quando clausum est cœlum annis tribus et ménsibus sex, cum facta esset fames magna in omni terra: et ad nullam illarum missus est Elías, nisi in Sarépta Sidóniæ ad mulíerem viduam. Et multi leprósi erant in Israël sub Eliséo Prophéta: et nemo eórum mundátus est nisi Náaman Syrus. Et repléti sunt omnes in synagóga ira, hæc audiéntes. Et surrexérunt, et eiecérunt illum extra civitátem: et duxérunt illum usque ad supercílium montis, super quem cívitas illórum erat ædificáta, ut præcipitárent eum. Ipse autem tránsiens per médium illórum, ibat.

(Vangelo secondo Luca 4, 23 - 30)

Traduzione:

In quel tempo Gesù disse ai Farisei: «Certamente mi direte quel proverbio: "Medico, cura te stesso": quanto udimmo essere avvenuto in Cafarnao, fallo anche qui nella tua patria». Davvero vi dico che molte eran le vedove in Israele al tempo di Elfa, quando il cielo stette chiuso per tre anni e sei mesi, e vi fu gran carestia per tutta la terra, eppure a nessuna di esse fu mandato Elia, ma ad una vedova in Sarepta di Sidone; e che c'erano in Israele molti lebbrosi al tempo di Eliseo profeta; eppure non fu mondato che Naaman, un siro». Nell'udire queste cose tutti nella sinagoga furon pieni d'ira, e, 1evatisi, lo cacciarono fuori della città, e lo spinsero fino sul ciglio del monte, su cui era edificata la loro città, per gettarlo di sotto. Ma egli, passando in mezzo a loro, se ne andò.


Omelia (in spagnolo):



L'Inno dei Secondi Vespri (Audi Benigne Conditor):



----------------------------------------------


Segui e condividi la nuova Pagina Facebook:

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.