mercoledì 18 marzo 2020

Mercoledì dopo la III domenica di Quaresima a Toledo (Spagna)


Santa Messa bassa con predica senza concorso di popolo e recita delle Rogazioni (via streaming).
Dalla chiesa del Salvatore a Toledo (Spagna).

(photo by José Manuel Gonzales)


LINK ALLA SANTA MESSA dal seguente profilo
verso le 12:15.


VANGELO

In illo témpore: Accessérunt ad Iesum ab Ierosólymis scribæ et pharisǽi, dicéntes: Quare discípuli tui transgrediúntur traditiónem seniórum? Non enim lavant manus suas, cum panem mandúcant. Ipse autem respóndens, ait illis: Quare et vos transgredímini mandátum Dei propter traditiónem vestram? Nam Deus dixit: Hónora patrem et matrem. Et: Qui male díxerit patri vel matri, morte moriátur. Vos autem dícitis: Quicúmque díxerit patri vel matri: munus quodcúmque est ex me, tibi próderit: et non honorificábit patrem suum aut matrem suam: et írritum fecístis mandátum Dei propter traditiónem vestram. Hypócritæ, bene prophetávit de vobis Isaías, dicens: Pópulus hic lábiis me honórat: cor autem eórum longe est a me. Sine causa autem colunt me, docéntes doctrínas et mandáta hóminum. Et convocátis ad se turbis, dixit eis: Audíte, et intellégite. Non quod intrat in os, coínquinat hóminem: sed quod procédit ex ore, hoc coínquinat hóminem. Tunc accedéntes discípuli eius, dixérunt ei: Scis, quia pharisǽi, audíto verbo hoc, scandalizáti sunt? At ille respóndens, ait: Omnis plantátio, quam non plantávit Pater meus cœléstis, eradicábitur. Sínite illos: cæci sunt et duces cæcórum. Cæcus autem si cæco ducátum præstet, ambo in fóveam cadunt. Respóndens autem Petrus, dixit ei: Edíssere nobis parábolam istam. At ille dixit: Adhuc et vos sine intelléctu estis? Non intellégitis, quia omne, quod in os intrat, in ventrem vadit, et in secéssum emíttitur ? Quæ autem procédunt de ore, de corde éxeunt, et ea coínquinant hóminem: de corde enim exeunt cogitatiónes malæ, homicídia, adultéria, fornicatiónes, furta, falsa testimónia, blasphémiæ. Hæc sunt, quæ coínquinant hóminem. Non lotis autem mánibus manducáre, non coínquinat hóminem.

(Vangelo secondo Matteo 15, 1 - 20)

Traduzione:

In quel tempo si presentarono a Gesù Scribi e Farisei di Gerusalemme e gli dissero: «Perché i tuoi discepoli trasgrediscono la tradizione degli antichi? Infatti non si lavano le mani quando mangiano». Egli rispose loro: «Come va che pur voi trasgredite il comandamento di Dio per la vostra tradizione? Dio infatti ha detto: “Onora il padre e la madre, e chi maledirà il padre e la madre, sia punito di morte”; voi invece dite: “Chiunque abbia detto al padre o alla madre: è sacra offerta il sussidio che dovrei darti, non è tenuto ad onorare il padre e la madre”; e cosi in nome della vostra tradizione avete annullata la legge di Dio. Ipocriti! Ben profetò di voi Isaia, quando disse: “Questo popolo mi onora con le labbra, ma il cuore è lontano da me; perciò mi onorano invano, insegnando dottrine e comandamenti d'uomo”». E chiamata a sé la folla, disse: «Ascoltate e intendete: non quello che entra per la bocca contamina l'uomo; ma quello che esce dalla bocca, quello sì che contamina l'uomo». Allora i suoi discepoli, accostatisi, gli dissero: «Sai che i Farisei, udite le tue parole, ne son restati scandalizzati?». Ed egli rispose loro: «Ogni pianta non piantata dal mio Padre celeste sarà sradicata. Lasciateli! son ciechi che guidano dei ciechi: e se un cieco ne guida un altro, tutti e due vanno a finire in una fossa». Pietro allora gli disse: «Spiegaci questa parabola». Ed egli rispose: «Ora anche voi siete senza intelletto? Non capite che quanto entra per la bocca, passa nel ventre e va a finire nella fogna? Ma quel che esce dalla bocca viene dal cuore e questo sì che contamina l'uomo. Ché dal cuore vengono i cattivi pensieri, omicidi, adulteri, fornicazioni, furti, false testimonianze e bestemmie. Queste cose contaminano l'uomo, ma il mangiare senza essersi lavate le mani non contamina l'uomo».

Omelia (in spagnolo):



----------------------------------------------


Segui e condividi la nuova Pagina Facebook:

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.