domenica 8 marzo 2020

Seconda domenica di Quaresima a Venezia


Santa Messa cantata della Seconda domenica di Quaresima presso la chiesa di San Simon Piccolo a Venezia (fronte stazione ferroviaria) alle ore 11:00.
Celebrante don Joseph Kramer FSSP.

In via eccezionale la celebrazione si è tenuta senza concorso di popolo stanti le disposizioni adottate dal Patriarcato di Venezia in merito al pericolo di "Coronavirus".

E' stato possibile seguire la trasmissione streaming della Santa Messa tramite la pagina Facebook della Cappellania.
LINK AL VIDEO QUI

(photo and video by Alessandro Franzoni)





https://www.instagram.com/p/B9ezYjdlGPf/




Messa Gregoriana
(Proprio gregoriano)





Canto dell'Asperges:



Introito:



Kyrie (XVII):



Graduale:



Tratto:



VANGELO

In illo témpore: Assúmpsit Iesus Petrum, et Iacóbum, et Ioánnem fratrem eius, et duxit illos in montem excélsum seórsum: et transfigurátus est ante eos. Et resplénduit fácies eius sicut sol: vestiménta autem eius facta sunt alba sicut nix. Et ecce, apparuérunt illis Móyses et Elías cum eo loquéntes. Respóndens autem Petrus, dixit ad Iesum: Dómine, bonum est nos hic esse: si vis, faciámus hic tria tabernácula, tibi unum, Móysi unum et Elíæ unum. Adhuc eo loquénte, ecce, nubes lúcida obumbrávit eos. Et ecce vox de nube, dicens: Hic est Fílius meus diléctus, in quo mihi bene complácui: ipsum audíte. Et audiéntes discípuli, cecidérunt in fáciem suam, et timuérunt valde. Et accéssit Iesus, et tétigit eos, dixítque eis: Súrgite, et nolíte timére. Levántes autem óculos suos, néminem vidérunt nisi solum Iesum. Et descendéntibus illis de monte, præcépit eis Iesus, dicens: Némini dixéritis visiónem, donec Fílius hóminis a mórtuis resúrgat.

(Vangelo secondo Matteo 17, 1-9)

Traduzione:

In quel tempo: Gesù prese con sé Pietro, Giacomo e Giovanni, suo fratello, e li condusse sopra un alto monte, in disparte. E fu trasfigurato in loro presenza: il suo volto brillò come il sole, e le sue vesti divennero càndide come la neve. Ed ecco apparire loro Mosè ed Elia, i quali conversavano con lui. Pietro disse a Gesù: Signore, è bene che noi stiamo qui, se vuoi faremo qui tre tende, una per te, una per Mosè e una per Elia. Mentre egli parlava ancora, una núvola luminosa li circondò, ed una voce dalla núvola disse: Questo è il mio Figlio prediletto, in cui mi sono compiaciuto, ascoltàtelo. E i discépoli, udito ciò, càddero col viso a terra, e fúrono presi da gran timore. Ma Gesù, accostatosi, li toccò e disse: Levàtevi e non temete. Ed essi, alzati gli occhi, vídero Gesù tutto solo. Poi, mentre scendévano dal monte, Gesù diede loro quest’ordine: Non parlate ad alcuno di questa visione finché il Figlio dell’uomo sia resuscitato dai morti.



Credo (VI):



Offertorio:



Sanctus (XVII):



Agnus Dei (XVII):



Communio:



Antifona finale alla Beata Vergine (Sub Tuum praesidium):








Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.